Tu sei qui: Portale » Blog Pancho Pardi » Articoli » Legge anti-intercettazioni, Pardi: “Ribelliamoci all’omertà di Stato”

Legge anti-intercettazioni, Pardi: “Ribelliamoci all’omertà di Stato”

Tutti i cittadini che hanno a cuore la salute della democrazia devono ribellarsi a questa ingiustizia. Aderiamo all'appello di Rodotà.

Ha ragione Stefano Rodotà: la legge sulle intercettazioni telefoniche modifica la prima parte della Costituzione. E' una legge ipocrita e insidiosa. Sbandierando la necessità di garantire la privacy infligge un colpo mortale al diritto di tutti i cittadini a un'informazione completa, obbiettiva e imparziale. Vuole imporre l'omertà di Stato per nascondere all'opinione pubblica le illegalità dei potenti.

Se la legge che impedisce le intercettazioni e la loro diffusione a stampa sarà approvata i cittadini saranno vittime di una censura preventiva. Il silenzio e l'oscurità copriranno le malefatte di chi governa e favoriranno l'espansione di un potere assoluto senza limiti e senza controllo.

I parlamentari dell'opposizione dovranno impegnarsi a leggere in aula le notizie che i giornalisti non potranno più dare. Le notizie rese note in aula saranno pubblicate il giorno successivo nel resoconto stenografico e così rese pubbliche.

Tutti i cittadini che hanno a cuore la salute della democrazia devono ribellarsi a questa ingiustizia. Tutti gli intellettuali, scienziati, scrittori, registi, pittori, musicisti che possono influire sull'opinione pubblica sono invitati a dare il loro contributo attivo alla conoscenza più vasta possibile della legge che istituisce l'omertà di stato e dei suoi effetti disastrosi.

Aderiamo all'appello di Rodotà, costruiamo una grande manifestazione popolare per impedire che venga consumato un passo decisivo nella vanificazione della democrazia.

Azioni sul documento
"Più assurda del TAV è la rissa sui calcoli"

Il patto sporco, Le verità che molti volevano nascondere"

PERCHÉ NON TI FANNO RIPAGARE IL DEBITO - Marco Bersani"

 
« aprile 2019 »
aprile
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930