Tu sei qui: Portale » I diritti degli animali » Articoli » LE NAZIONI UNITE INVITANO A CONSUMARE MENO CARNE E DERIVATI --FIRMA LE PETIZIONI

LE NAZIONI UNITE INVITANO A CONSUMARE MENO CARNE E DERIVATI --FIRMA LE PETIZIONI


Filippo Coluccia ha appena postato un aggiornamento sulla petizione "Chiudiamo gli allevamenti intensivi! @bealorenzin @maumartina"

  



    AGGIORNAMENTO SULLA PETIZIONE

Le Nazioni Unite invitano a consumare meno carne e derivati

 
 

CHIUDIAMO GLI ALLEVAMENTI INTENSIVI  .TUTTI GLI ANIMALI NON DEVONO ESSERE MESSI AL MONDO PER ESSERE UCCISI E MANGIATI PERCHE' SONO CREATURE VIVENTI  CON SENTIMENTI, DESIDERI , PROVANO DOLORE E SOFFERENZA COME OGNI ESSERE VIVENTE

 

 
Filippo Coluccia
Diso, Italia

15 LUG 2017 — Il report dell'UNEP (Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite), uscito il 2 giugno 2010 e intitolato "Calcolo degli impatti ambientali dei consumi e della produzione", evidenzia senza ombra di dubbio il consumo di alimenti animali - carne, pesce, latticini - come una delle cause primarie di impatto ambientale, inquinamento, effetto serra e spreco di risorse.



Secondo un articolo del quotidiano inglese The Guardian, a commento del report, "uno spostamento globale verso un'alimentazione vegetariana è vitale per salvare il mondo dalle fame e dagli impatti peggiori del cambiamento climatico".



Nelle conclusioni del report si afferma infatti: "Si prevede che gli impatti dell'agricoltura aumentino in modo sostanziale a causa dell'aumento di popolazione e del conseguente aumento del consumo di alimenti animali. Un riduzione sostanziale di questo impatto sarà possibile solamente attraverso un drastico cambiamento dell'alimentazione globale,lontana dai prodotti animali".



Il professor Edgar Hertwich, l'autore principale del report, ha dichiarato: "I prodotti animali causano danni maggiori di quelli dovuti alla produzione di materiali per l'edilizia come sabbia e cemento o di materiali come plastica e metallo. Le coltivazioni per i mangimi animali sono dannose quanto il consumo di combustibili fossili."



Riferimenti





http://www.unep.fr/scp/publications/details.asp?id=DTI/1262/PA



https://amp.theguardian.com/environment/2010/jun/02/un-report-meat-free-diet

 

 

FIRMA LA PETIZIONE:

 



LA VIA ETICA DELL'ALIMENTAZIONE. 
 
 


Filippo Coluccia ha appena postato un aggiornamento sulla petizione "Chiudiamo gli allevamenti intensivi! @bealorenzin @maumartina"

Azioni sul documento
Le spese militari italiane
spiegate in 4 minuti


Felice Besostri spiega
i requisti per una legge
elettorale costituzionale


Attuare la Costituzione
Luciano Barra Caracciolo