Tu sei qui: Portale » Newsletter » Solidarietà all'Abruzzo

Solidarietà all'Abruzzo


08/04/2009

Siamo vicini alle popolazioni dell'Abruzzo per la tragedia che gli ha colpiti. Non è il momento delle polemiche ma dobbiamo domandarci se questa tragedia avremmo potuto evitarla. "Una tragedia annunciata" secondo Stefania Pezzopane, presidente della provincia dell'Aquila. "Una settimana fa c'è stata una scossa fortissima tanto da chiudere tutte le scuole. Abbiamo chiesto lumi alla Protezione Civile, alla comissione Grandi Rischi. Ci hanno detto di non preoccuparci".
Facciamo presente che il governo prevede per il 2009, un taglio alle risorse per la Protezione Civile quasi del 20% che arriverà al 30% nel 2011.Queste risorse dovrebbero servire alla prevenzione antisismica per la lotta alle frane, il controllo delle cave spesso abusive e delle case non meno abusive...
Rammentiamo anche il proposito del governo di abolire le autorizzazione preventive per le nuove case a bassa sismicità e di allentarle in quelle a medio e alto rischio. "Da rabbrividire" commenta Vittorio Emiliani in un paese per due terzi mediamente o altamente sismico.
Riportiamo anche la frase di Bertolaso "quella scossa non era prevedibile: l'unica cosa possibile era preparare il sistema dei soccorsi e l'abbiamo fatto". Allucinante, anche le tragedie più immani possono servire per "la parata elettorale"

Sul sito www.liberacittadinanza.it segnaliamo i seguenti articoli:

Abruzzo: oltre 200 morti. I Vigili del fuoco: Bertolaso si dimetta! di Infoaut.org
UNA CAMPAGNA ELETTORALE PERPETUA!... di Lino D’Antonio
LASCIAMOLO SOLO di Marco Travaglio
E ad Acerra piove diossina di Claudio Pappaianni
DA DOVE ARRIVA LA DELEGITTIMAZIONE? di Massimiliano Perna –ilmegafono.org
Faciamus experimentum in corpore vili di Barbara Fois
RAI: nomine fatte in casa di Daniela Gaudenzi

Le spese militari italiane
spiegate in 4 minuti


Felice Besostri spiega
i requisti per una legge
elettorale costituzionale


Attuare la Costituzione
Luciano Barra Caracciolo


Paolo Maddalena
Intervistato
da Giulietto Chiesa


Paolo Maddalena
Attuare la Costituzione