Tu sei qui: Portale » Posta dei lettori » Lettera inviataci da Alberto Furfaro

Lettera inviataci da Alberto Furfaro

Perchè le asl pagano con 8/9 mesi di ritardo e le tasse che devo pagare non posso ritardarle di un giorno?

Caro presidente, sono un ragazzo di 28 anni con figlio a carico. Io e la mia compagna abbiamo aperto un negozio di prodotti senza glutine ad Alessandria, la maggior parte dei guadagni li riceviamo da buoni rilasciati dall'asl, un ente dello stato.

Il problema é che stanno pagando con 8/9 mesi di ritardo. Io faccio l'operaio e sono costretto a fare più di 320 ore al mese per pagare tutte le spese che comporta una famiglia (bollette,mangiare,crescere un figlio,VIVERE) Peró ogni anno quando arrivano le tasse da pagare per il negozio non si può ritardare di un giorno.

Il presidente Passera aveva detto che le cose sarebbero cambiate ad inizio anno, che si sarebbero messi al passo dell'Europa, 60 giorni. Le solite parole buttate al vento, siamo sotto in banca, i fornitori oltre a chiederci gli interessi sulle fatture non pagate, non ci riforniscono più di merce.

Io mi chiedo se questo é normale, solo nel nostro paese succede. Sono costretto a chiudere, anche se l'attività funziona. Ho investito tutto in qualcosa in cui credevo, sono deluso e non so che futuro potrà avere mio figlio, le porgo i miei saluti anche se questa lettera verrà cestinata.

Azioni sul documento
Felice Besostri spiega
i requisti per una legge
elettorale costituzionale


Attuare la Costituzione
Luciano Barra Caracciolo


Paolo Maddalena
Intervistato
da Giulietto Chiesa


Paolo Maddalena
Attuare la Costituzione


ASSEMBLEA NAZIONALE
"COMITATI PER IL NO"
CONTINUA L'IMPEGNO


Elio Lannutti
sulla dittatura finanziaria