Tu sei qui: Portale » Posta dei lettori » Proposta Legge Elettorale

Proposta Legge Elettorale

Matera,  8 gennaio 2014

 

C. A. Dott. Giuseppe Giulietti  - Ass.ne "Articolo 21"

C.A. Dott.ssa Sandra Bonsanti  - Ass.ne Libertà e Giustizia

C.A. Dott.ssa Maria Ricciardi -  Ass.ne Liberacittadinanza

C.A. Dott. Marco Bersani  - Ass.ne  ATTAC

C.A. Dott. Paolo Flores D’Arcais -  Micromega

 

Gentili Responsabili delle Associazioni,

il nuovo anno si presenta pieno di problematiche ma anche di occasioni di partecipazione alle sorti del nostro Paese: cogliamo, quindi, questa nostra per formularVi  auguri sinceri perché tutte le iniziative delle Vostre associazioni possano risultare incisive nel segnare gli obiettivi attesi.

Una delle scottanti questioni alla ribalta della scena politica nazionale è la riforma elettorale. Com'è sempre accaduto sinora, la definizione delle caratteristiche del procedimento con cui i Cittadini conferiscono il suffragio è confinata nel ristretto cerchio di pochi esponenti politici. Essi si riservano la decisione scavalcando, nei fatti, anche i luoghi istituzionali deputati a tracciare le linee del nuovo sistema, cioè le Commissioni Parlamentari competenti in materia. Perciò, anche questa volta, le soluzioni, che già si anticipano, saranno il frutto di compromessi volti ad estendere il più possibile le aree di beneficio a favore di ognuno dei Partiti coinvolti nella trattativa. Vittime di questo compromesso spartitorio saranno i Cittadini, che potranno vedere il loro voto, pur validamente espresso, non essere utilizzato nel processo di ripartizione dei seggi o veder sminuito il potere di scelta derivante dalla loro sovranità o, ancora, subire il degradamento di un peso elettorale variabile a seconda del partito appoggiato.

Al di là di questi aspetti relativi al merito della riforma, nella nostra associazione abbiamo riflettuto e discusso sul fatto che, nonostante siano i veri protagonisti delle consultazioni elettorali, i Cittadini sono tenuti fuori da tutte le fasi e da tutti i luoghi in cui si traccia il percorso per l'elaborazione del sistema elettorale. Le elezioni, infatti, sono l'unico momento in cui il potere viene esercitato direttamente dai legittimi sovrani e riteniamo corretto che questi partecipino attivamente al processo di definizione delle regole per il trasferimento di tale potere ai partiti e agli eletti. Ciò è ancor più vero in questo tempo in cui vediamo partiti privi di un'adeguata visione del mondo che cambia, svuotati di contenuti, incapaci di concepire progetti di ampia portata e chiusi di fronte alla forte esigenza di partecipazione che viene dal basso. Queste organizzazioni, ormai, non sanno più coinvolgere i Cittadini sui temi di rilevanza nazionale e d'interesse generale e non comprendono che gli Elettori non vogliono più rilasciare deleghe in bianco attraverso un voto delegittimato.

 

Per questi motivi Città Plurale ha condiviso e sostenuto l'elaborazione di un sistema elettorale che oggi è a disposizione sul sito "italianisovrani.it". Tale progetto è finalizzato ad avviare un dibattito, il più possibile ampio, sul tema della riforma, con l'obiettivo di coinvolgere Cittadini e Cittadine, il mondo giovanile, le associazioni, gli Enti, gli organismi dello Stato, affinché tutti siano parte attiva di questo importante momento della vita politica nel nostro Paese. Questa nostra proposta vuole affermare con forza il diritto dei cittadini, quali attori principali e sovrani, ad intervenire e proporre soluzioni su un tema di così grande rilevanza politica per la governabilità di uno Stato.

 

In questa prospettiva, Vi proponiamo di organizzare insieme una serie di conferenze da tenere nelle nostre città, partendo da Matera, per discutere di questa proposta con Voi, con i membri delle Vostre associazioni e con i Vostri concittadini.  Pur immaginando l'intensità dei Vostri programmi, ci fareste cosa gradita se voleste darci una risposta in tempi brevi, affinché il frutto di questo esteso confronto possa incontrare i tempi della discussione politica.

 

Città Plurale - Matera

Il Presidente

Marino Trizio

 

P.S.: Marino Trizio

           m.trizio@tiscali.it

           cplurale.matera@gmail.com

           cell. 3332105533

 

        Saverio Paolicelli - componente del direttivo e autore della proposta elettorale

        sav.paoli@gmail.com

        cell.3392053157

 

ALLEGATI

http://www.liberacittadinanza.it/sedi/cagliari/volantini/Citta%20Plurale.doc/view

 

http://www.liberacittadinanza.it/sedi/cagliari/volantini/proporzionale-a-doppia-votazione-opuscolo-italianisovrani.pdf/view

 

http://www.liberacittadinanza.it/sedi/cagliari/volantini/scheda-del-proporzionale-a-doppia-votazione-italianisovrani.pdf/view

Azioni sul documento
Le spese militari italiane
spiegate in 4 minuti


Felice Besostri spiega
i requisti per una legge
elettorale costituzionale


Attuare la Costituzione
Luciano Barra Caracciolo