Tu sei qui: Portale » Dalle Sedi » Cagliari » Articoli » Arrivo Freedom Flotilla a Cagliari

Arrivo Freedom Flotilla a Cagliari

Nei primi giorni di luglio arriverà al porto di Cagliari la Freedom Flotilla, una flotta di imbarcazioni promossa dal movimento internazionale di solidarietà con il popolo palestinese, che ha la finalità di portare aiuti internazionali alla popolazione assediata di Gaza e sollevare l'attenzione dell'opinione pubblica e della comunità internazionale sulle condizioni disperate in cui vivono quotidianamente milioni di persone nella Striscia.

Da 11 anni un blocco navale e terrestre imposto dallo stato di Israele e supportato via terra anche dal governo egiziano impone una condizione disumana a quasi 2 milioni di persone che vivono in un area estesa poco meno del comune di Olbia.

Da quest'area è quasi impossibile uscire e il blocco terrestre e marittimo israeliano impedisce quasi totalmente l'accesso di beni di prima necessità. Le Nazioni Unite prevedono che, se non muteranno le condizioni in cui si trova, Gaza diventerà inabitabile entro il 2020 a causa delInfo blocco israeliano.

A settant'anni dalla Nakba (l'inizio dell'espulsione dei palestinesi dai propri territori nel 1948), la Flottilla è stata ribattezzata Al Awda (Il Ritorno) per sottolineare l'importanza di una delle rivendicazioni di più lunga data dei palestinesi: il diritto al ritorno nelle terre da cui sono stati espulsi.

La flotta, composta da quattro imbarcazioni (Al Awda, Freedom, Mairead e Falestine), è salpata da Norvegia e Svezia per raggiungere il Mediterraneo e tentare di forzare il blocco imposto a Gaza da Israele fuori da qualsiasi diritto internazionale.

A Cagliari troverà un Comitato d'accoglienza formatosi il 9 giugno scorso, composto da associazioni e attivisti che fornirà il proprio supporto logistico e solidale a partire dalla notte di domenica primo luglio, data in cui arriverà la prima imbarcazione. Il secondo arrivo è previsto per mercoledì 4 luglio.

Partecipano al Comitato d'accoglienza sindacati, associazioni di volontariato, realtà della cooperazione internazionale, il nodo sardo della rete BDS (Boicottaggio, disinvestimento, sanzioni), la Comunità Palestinese e l'Associazione Amicizia Sardegna Palestina. L'elenco completo, in continuo aggiornamento, è disponibile alla pagina facebook dell'evento.
Azioni sul documento
Il patto sporco, Le verità che molti volevano nascondere"

PERCHÉ NON TI FANNO RIPAGARE IL DEBITO - Marco Bersani"

Come si sta riorganizzando la mafia dopo la morte di Riina: minacce, bombe ed estorsioni"

 
« dicembre 2018 »
dicembre
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31