Tu sei qui: Portale » Dalle Sedi » Firenze » Articoli » "CONTRATTO DI GOVERNO" M5S / LEGA

"CONTRATTO DI GOVERNO" M5S / LEGA

E così dopo quasi tre mesi, i 'nostri', in un modo o nell'altro.., ce l'hanno fatta !

Si dice da più parti che d'altronde questo connubio era stato votato dagli Elettori il 4 marzo (anche se ciò non risponde esattamente al vero, in quanto non è che Lega e 5Stelle si fossero presentati assieme, anzi ...).
Ma con quella demente Legge Elettorale escogitata da Verdini-Berlusconi-Renzi proprio per non far vincere in nessun modo il Movimento, non poteva essere fatto diversamente.

E così ...SI PARTE, sperando.
Ed ora più che mai.
PERCHÈ I DUBBI SUL 'CONTRATTO' sono molti.
In primis in quanto se dovessero essere varate tutte le misure 'promesse' in Capagna elettorale da Di Maio e Salvini si dovrebbero 'trovare' oltre 100 miliardi di euro annui (la UE non consentirebbe affatto - e dico io giustamente! - che l'Italia potesse aumentare l'immane ed indecente suo Debito Pubblico).

Poi, l'Unica Riforma fiscale che non andava nemmeno 'pensata' - la Flat Tax - sarebbe chiarissimamente anticostituzionale , oltre che logicamente improponibile in un sistema tributario come quello italiano, contraddistinto da uno dei massimi valori di evasione fiscale nel mondo: coloro che sono abituati ad evadere con l'aliquota marginale Irpef al 43%, continueranno '' serenamente" a farlo con aliquota al 20 o al 25% (come si è visto nei decenni passati, allorquando la massima aliquota era passata gradualmente dal 72% al 43%...).

Il Reddito di Cittadinanza ha le sue giustissime motivazioni in un Paese come l'Italia che soffre di livelli di povertà indecenti, ma proprio per altre negative e notissime 'caratteristiche italiane' (lavori in nero, truffe varie, eccetera) dovrà avere in sé molti controlli, permettendo di beneficiare chi veramente ne ha bisogno...

Il problema degli immigrati e dei rifugiati non potrà essere di agevole soluzione, come ci hanno voluto (e continuano a) far credere. Dovranno essere organizzati accordi 'veri' con molti Paesi, senza però 'ributtare a mare' semplicemente coloro che sono entrati in Italia, riconsegnadoli a Paesi che non sono degni di far parte del consesso civile...

Il rapporto con l'Europa dovrà naturalmente cambiare, ma senza 'sparate provocatorie', perchè se è pur vero che la UE ha le sue colpe, non dobbiamo assolutamente dimenticare le nostre colpe, quali permettere ad una parte del nostro Popolo di RUBARE allo Stato(e cioè a noi stessi) circa 180 miliardi di euro all'anno per evasioni fiscali e corruzioni (come risulta da dati ufficiali di Bankitalia, Istat e Corte dei Conti, a tutti NOTI ! ).

Non dovremo attendere molto per CAPIRE cosa potrà accadere: ci sono in ballo molte altre misure da affrontare. IL problema della Legge Fornero, delle Infrastrutture, della Pubblica Amministrazione, della Sanità, della Scuola e dell'Assetto Istituzionale dello Stato.
Tanto da far veramente tremare i polsi a chiunque in grado di VOLERE IL BENE COMUNE (fin qui non tenuto nel debito conto...!).

AUGURI dunque al nuovo GOVERNO...e all'ITALIA !

Maurizio Sbrana

Azioni sul documento