Tu sei qui: Portale » Dalle Sedi » Parma » Articoli » PALATINA, via alla raccolta di firme online

PALATINA, via alla raccolta di firme online

"Il decreto del governo è un attacco alla cultura" in campo docenti, professionisti, imprenditori, artisti. C'è anche Bernardo Bertolucci.

Parma riscopre l'orgoglio dei suoi tesori. E prova a difenderli con l'arma pacifica della raccolta firme. Chissà che la sollevazione popolare non smuova le acque al ministero della Cultura capitanato da Dario Franceschini.Il declassamento della Palatina, scolpito dentro un decreto del governo che è già legge, per tanti parmigiani rappresenta una sorta di smacco che la città non si merita.

Sono in tanti a pensare che inglobare la Biblioteca in un unico contenitore nazionale, guidato da un solo dirigente per tutt'Italia, non sarà foriero di cose buone, ma piuttosto un ostacolo alle relazioni internazionali avviate e ai tanti progetti lanciati in questi anni sul fronte delle attività culturali e anche sul fronte della promozione dell'intera Pilotta, come «grande casa della cultura cittadina».

Allo scopo di fare sentire il proprio dissenso, alcuni di loro hanno promosso una petizione popolare in difesa della Palatina. L'iniziativa riguarda anche la Galleria Nazionale, che confluirà in un maxi-polo museale regionale. «Ad essere colpita è la vita culturale della città nel suo insieme» recita il testo introduttivo all'appello.

Tra i primi firmatari tanti nomi altisonanti. Uno per tutti: Bernardo Bertolucci. Ma ci sono anche docenti universitari, insegnanti, artisti, architetti. E ancora la ex sovrintendente Lucia Fornari Schianchi, il critico d'arte Eugenio Riccomini, i giornalisti Bernardo Valli, Chiara Valentini e Maurizio Chierici, gli imprenditori Alberto Chiesi e Giampaolo Dallara, l'editore Franco Maria Ricci.

Tanti testimonial illustri che lanciano un appello all'intera città, nella speranza che tutti i parmigiani facciano sentire la propria voce. La speranza è fare cambiare idea al governo. Se non dovesse succedere, Parma avrà comunque dimostrato di amare i suoi tesori e di essere pronta a metterci la faccia per difenderli.

Clicca QUI per firmare la petizione

Azioni sul documento
"Più assurda del TAV è la rissa sui calcoli"

Il patto sporco, Le verità che molti volevano nascondere"

PERCHÉ NON TI FANNO RIPAGARE IL DEBITO - Marco Bersani"

 
« marzo 2019 »
marzo
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031