Tu sei qui: Portale » Dalle Sedi » Parma » Eventi 2016 » Parma - INVITO iniziativa su riforme costituzionali

Parma - INVITO iniziativa su riforme costituzionali

La nostra Costituzione è ancora una volta sotto attacco. Non è la prima volta che questo accade. Ci aveva provato Berlusconi nel 2006 e fu sonoramente sconfitto nella battaglia referendaria. Oggi la situazione è ancora più grave e pericolosa, perché l’attacco viene da un governo che si dice di centrosinistra, guidato da un primo ministro, Matteo Renzi che è anche segretario del PD. In realtà ce lo chiede l’Europa dei poteri forti economico-finanziari di cui Matteo Renzi è solo un zelante esecutore a livello nazionale.

Perché tanto accanimento? Perché la Costituzione italiana e più in generale le Costituzioni antifasciste, per quanto mal applicate o disattese rappresentano un ostacolo sul cammino  del neoliberismo selvaggio.

Dunque occorre di nuovo scendere in campo, mobilitarci e mobilitare. Lo abbiamo già fatto in questi mesi come Comitato Salviamo la Costituzione. Lo facciamo ora a Parma e in tutta Italia dando vita  ai Comitati per il No alla riforma costituzionale e per l'abrogazione della nuova legge elettorale (Italicum).

Per discutere di tutto questo, e per organizzarci vi invitiamo a partecipare

Venerdì 26 febbraio alle ore 17.30 nellAula Magna dellUniversità di Parma, sede centrale (via dell’Università 12) alla conferenza-dibattito con la partecipazione del Prof. Giuseppe Ugo Rescigno, professore emerito di diritto costituzionale.

Vi aspettiamo! Diffondete il presente invito !

Rescigno a Parma


  • Quando 26 Feb 2016
  • Dove Aula Magna dell’Università di Parma, sede centrale, via dell’Università 12 - Parma
  • Persona di riferimento Maria Ricciardi
  • Indirizzo e-mail per contatti
  • Recapito telefonico per contatti 3398097735
  • Aggiungi l'evento al calendario vCal iCal
PERCHÉ NON TI FANNO RIPAGARE IL DEBITO - Marco Bersani"

Come si sta riorganizzando la mafia dopo la morte di Riina: minacce, bombe ed estorsioni"

Attuare la Costituzione
Luciano Barra Caracciolo