Tu sei qui: Portale » Dalle Sedi » Roma » EVENTI » EVENTI 2010 » Anteprima aperta al pubblico di BANDIERA VIOLA

Anteprima aperta al pubblico di BANDIERA VIOLA

— archiviato sotto: ,

Bandiera Viola, il film che racconta la grande manifestazione del 5 dicembre 2009 contro Berlusconi (No B Day), viene presentato a Roma, con un’anteprima a ingresso libero e dibattito col regista Claudio Lazzaro, membro di liberacittadinanza Roma e autore anche del film Nazirock.

Locandina "Bandiera Viola" 

Bandiera Viola, il film che racconta la grande manifestazione del 5 dicembre 2009 contro Berlusconi (No B Day), viene presentato a Roma, con un’anteprima a ingresso libero, lunedì 27 settembre, alle 20.30, al cinema Nuovo Olimpia, via in Lucina.

Il documentario di Claudio Lazzaro, un regista che aveva già affrontato temi politici scottanti con Nazirock e Camicie Verdi, verrà distribuito con modalità innovative, utilizzando internet da una parte e dall’altra il circuito parallelo delle associazioni culturali, dei circoli Anpi e Arci, delle amministrazioni comunali, dei cineclub e dei centri sociali.

Il film, montato da Roberto Missiroli (lo stesso di “La meglio gioventù”) era pronto a fine luglio per essere distribuito nei mesi successivi come DVD + libro. Ma il 2 ottobre, a Roma, con l’appoggio delle opposizioni, è stata convocata un’altra manifestazione viola contro Berlusconi: No B Day 2.

Questo è il momento giusto per vedere il film”, dice il regista, “ma i tempi della distribuzione classica e dell’industria editoriale sono troppo lunghi. Così ho deciso di metterlo in rete”.

Tra poco il sito www.bandieraviola.it consentirà di scaricare il film gratuitamente, o versando un contributo volontario alla produzione, così come fanno da tempo alcune famose rock band.

Sempre attraverso la rete il film è stato scaricato, in qualità proiettabile, dalle sale del circuito alternativo che, in massima parte il 28 settembre, daranno vita a un’anteprima virale in contemporanea su tutto il territorio.

 

E’ un esperimento che non si era mai tentato”, sostiene il regista di Bandiera Viola. “Ho scelto di accelerare i tempi perché credo che il mio documentario possa offrire uno stimolo alla riflessione, in un momento in cui si accentuano le divisioni all’interno dei movimenti e delle forze politiche di opposizione. Rivedendo quella giornata incredibile, un milione di persone portate in piazza da un gruppo di giovani estranei alla politica dei partiti, forse si può ritrovare lo spirito giusto”.

 

BANDIERA VIOLA

sinossi

Un documentario di Claudio Lazzaro (67 minuti), montato da Roberto Missiroli, utilizzando i materiali messi a disposizione da quindici filmaker: Francesco Bonaccorso, Luigi Conte, Donatello Conti, Giulio Crisante, Tommaso Lusena De Sarmiento, Roberta Fadda, Paolo Ferrari, Paoloreste Gelfo, Cristiano Gerbino, Gaia Lazzaro, Eleonora Marino, Nicola Moruzzi, Roberto Nieddu, Paola Sangiovanni, Elena Somarè.

Un gruppo di giovani, fuori dai circoli e dalle ambizioni della politica, ha organizzato la più imponente manifestazione di protesta degli ultimi anni.

Bandiera Viola racconta la loro storia, l’evento politico che sono riusciti a montare dal nulla, la loro incredulità di fronte al successo di un’idea lanciata on line, che si è trasformata in realtà e ha sconvolto gli schemi verticisti del fare politica.

Il 5 dicembre del 2009 un fiume di manifestanti, forse un milione, a Roma, ha raggiunto Piazza San Giovanni. A metterli in movimento era stato un messaggio, lanciato su Facebook da San Precario, un anonimo blogger. Il tam tam della rete aveva fatto il resto: dalla realtà virtuale per la prima volta era uscita una massa incredibile di persone in carne e ossa, che chiedevano al Presidente del Consiglio di rassegnare le dimissioni, per poter affrontare davanti a un giudice, come ogni altro cittadino, i suoi problemi giudiziari .

Quattro mesi dopo, di notte, i ragazzi del Popolo Viola si ritrovano a San Giovanni. La piazza è vuota e spettrale, ma non sono tristi. Anche se hanno accusato il colpo del risultato elettorale, progettano nuove “violazioni”. Sanno che la strada da percorrere è lunga, ma hanno voglia di affrontarla. Ci sono precariato e sconfitta nel loro panorama esistenziale, ma non hanno paura. Pare incredibile, ma per loro fare politica è un modo di stare al mondo, con allegria.

 

  • Quando 27 Sep 2010
  • Dove Cinema Nuovo Olimpia, via in Lucina16/g
  • Maggiori informazioni www.bandieraviola.it
  • Aggiungi l'evento al calendario vCal iCal
"Più assurda del TAV è la rissa sui calcoli"

Il patto sporco, Le verità che molti volevano nascondere"

PERCHÉ NON TI FANNO RIPAGARE IL DEBITO - Marco Bersani"

 
« marzo 2019 »
marzo
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031