Tu sei qui: Portale » Dalle Sedi » Roma » EVENTI » Eventi 2014 » Roma - SABATO 1° FEBBRAIO ORE 15 - INIZIATIVA PUBBLICA, PER CONOSCERE E CONTRASTARE LA RIFORMA ELETTORALE RENZI-BERLUSCONI

Roma - SABATO 1° FEBBRAIO ORE 15 - INIZIATIVA PUBBLICA, PER CONOSCERE E CONTRASTARE LA RIFORMA ELETTORALE RENZI-BERLUSCONI

ITALICUM: IL PORCELLUM MASCHERATO
INIZIATIVA PUBBLICA, PER CONOSCERE E CONTRASTARE LA RIFORMA ELETTORALE RENZI-BERLUSCONI

SABATO 1° FEBBRAIO ORE 15
ANGELO MAI ALTROVE OCCUPATO, VIA DELLE TERME DI CARACALLA 55/A - ROMA


Porcellum 07

Il cappio si stringe al collo della Repubblica: premio di maggioranza del 15% a chi prende il 37%, altrimenti doppio turno per un 52% di parlamentari a chiunque vinca, sbarramento al 4.5% per i coalizzati e 8% per i singoli, salvacondotti alla Lega e alle candidature multiple, nessuna libera preferenza.

Ma c'è chi dice no!
Il meglio dell'Italia, basta leggere i tanti e lucidi appelli in dissenso: da Rodotà a tutti gli altri.
Uno è il nostro, del comitato 'In Nome del Popolo Sovrano'. Che si è costituito il 22 gennaio, tra cittadine e cittadini in allarme perché la riforma proposta - e da oggi all'esame della Camera - vìola le regole fondamentali della democrazia e dello stato di diritto, contraddice lo spirito della Costituzione e l’alta lezione storica dei Padri e delle Madri costituenti, ignora e beffa la sentenza della Consulta e le sue motivazioni.
Abbiamo scritto l'appello, aperto un blog per diffonderlo
http://innomedelpopolosovrano.wordpress.com/ 
e indetto un'iniziativa per ragionare insieme a tutte e tutti e decidere il da farsi.

L'appello è stato finora sottoscritto da: Alternativa, Azione Civile, Comitati BOicotta il BIscione, Federazione romana PRC, Federazione romana PdCI, Giuristi Democratici, LiberaCittadinanza, Repubblica Romana, Sinistra per Roma, Viva La Costituzione Roma.
E 'In Nome del Popolo Sovrano' ha aderito collettivamente all'appello pubblicato sul Manifesto il 26 gennaio - a firma di Stefano Rodotà e, tra gli altri, Pietro Adami, Gaetano Azzariti, Anna Falcone.

Sabato 1° febbraio, nei locali dell'Angelo Mai discuteremo insieme a tutt* le cittadine e i cittadini sensibili ai rischi connessi a questo ennesimo strappo costituzionale. Interverranno tra gli altri: Gaetano Azzariti, Pietro Adami, Anna Falcone, Giulietto Chiesa, Giovanni Russo Spena. 
La prima parte dell'evento avrà carattere seminariale: illustrerà tutti gli aspetti della riforma, evidenziandone la difformità rispetto allo spirito costituzionale e alla sentenza motivata della Consulta. 
L'obiettivo della seconda, assembleare, è consolidare la 'rete' formatasi in questi giorni e ampliarla a tutte le iniziative analoghe nel Paese. Per delineare una campagna di contrasto efficace alla sostanziale manomissione della vita democratica nazionale che l'Italicum comporta.

Noi firmatari dell'appello 'In Nome del Popolo Sovrano' crediamo necessaria una riforma elettorale, ma ci sembra evidente che la crisi profonda di questo Paese – crisi istituzionale, politica, civile, culturale, sociale, economica, occupazionale – debba essere affrontata da una rappresentanza forte di un potere costituente democraticamente attribuito dal popolo sovrano; e che tale potere possa esser conferito solo da una legge elettorale che consenta agli elettori – a tutti gli elettori e tutte le elettrici – di scegliere e di contare, e non cancelli la sovranità popolare con i trucchi delle liste bloccate, dei premi di maggioranza, delle soglie di sbarramento.

STOP AL DEMOCIDIO!
Partecipate, fate passaparola: è importante!

Comitato ‘In Nome del Popolo Sovrano’
Amaolo, Andreozzi, Borrelli, Caramel, Cattaruzza, Colletta, De Ficchy, Gimmi, Iannuzzi, Manusia, Mascia, Pagliuca, Patacchiola, Perrotta, Pezzella, Piccinelli, Ricciardi, Ruggieri, Sebastiani, Tombesi
 
 
Paolo Andreozzi
_______________________________________
(just)sms 3475081128
 
  • Quando 01 Feb 2014
  • Dove ANGELO MAI ALTROVE OCCUPATO, VIA DELLE TERME DI CARACALLA 55/A - ROMA
  • Aggiungi l'evento al calendario vCal iCal