A TUTTO GAS....E LA COSTITUZIONE IN SOFFITTA!

di - Roberto Torelli - 30/08/2022
Chi propone l'attuazione della Costituzione non può mettere in soffitta il suo articolo democratico 53 e lasciare in vigore il classista articolo 25 dello statuto albertino del 1848!

Gent.ma Redazione

La Costituzione,con i 2 commi dell'articolo 53, registra gli aumenti dei prezzi ma l'attuale sistema fiscale classista e incosituzionale non li registra!

Oggi,alla sua riapertura dopo le ferie, ho comprato il pane dal mio fornitore storico in via E.Duse a Firenze e l'ho pagato 360 centesini al Kg anzichè 310 e che in gennaio lo pagavo 250 centesimi!

Quindi da gennaio è aumentato di 110 centesimi!

Per l'articolo 53 della Costituzione il pane, come tutti i prodotti di 1a e 2a necessità,insieme ai redditi globali personale effettivi e comunque conseguiti, fa parte della capacitò contributiva su cui applicare il criterio della progressività.

Quindi se io,come tutti e tutte, potessi mettere nella denuncia della Capacità Contributiva i costi dei prodotti di 1a e 2a necessità per lavorare giorno dopo giorno e dei redditi effettivi citati, gli aumenti dei prezzi sarebbero registrati in modo che chi avrà più Capacità Contributiva pagherà una maggiore Irpef e chi ne avrà di meno ne pagherà di meno.

Oggi,invece, ciò non accade e chi riceve gli aument,riducendo il suo potere d'acquisto, paga l'Irpef anche per coloro che gli aumenti gli fanno avere una maggiore potere d'acquisto ed un maggiore Capacità Contributiva.

Ovvero,siamo ancora in presenza di una " progressività rovesciata" denunciata nel 1900 dall'allora Presidente del consiglio Giovanni Giolitti e dall'On.le Salvatore Scoca Costituente e sottosegretario al tesoro relatore per l'articolo 53 della Costituzione nel giorno 23 maggio 1947 e dobbiamo ricordare che in quel giorno era in vigore l'IGE (Imposta Generale Entrata) al 4% ed entrata in vigore dal 1940 per finanziare la guerra fatta dai poveri.....e giusto,quindi,che fossero loro a finanziarla!!

I Costituenti con la loro sapienza seppero coniugare esigenze di giustizia sociale con ragioni di politiche economiche.

Chi propone l'attuazione della Costituzione non può mettere in soffitta il suo articolo democratico 53 e lasciare in vigore il classista articolo  25 dello statuto albertino del 1848!

Roberto Torelli

Questo articolo parla di:

29 settembre 2022
21 agosto 2022

Lorenza Carlassare ci ha lasciato

Coordinamento per la Democrazia Costituzionale
archiviato sotto: