Ambiente

13 maggio 2021

Clima: la trappola delle multinazionali

Marco Bersani
Sono già centinaia le realtà ecologiste, climatiche, sociali, giovanili, sindacali e di consumatori che in tutta Europa chiedono una drastica inversione di rotta
Ambiente
11 maggio 2021

SULLA SCENA DEL CRIMINE: Fridays For Future in piazza per denunciare i crimini di Eni

COMITATI ATTAC
Non un euro del Next Generation EU dovrebbe finire nelle mani di chi inquina e distrugge, che ad oggi dovrebbe unicamente occuparsi di bonificare le aree che ha devastato
10 maggio 2021

Recovery, addio sogni green: il cemento seppellirà l’Italia

Tomaso Montanari
Il Piano nazionale di ripresa e resilienza boccia le procedure per la valutazione di impatto ambientale. Il rischio ecologico sarà vagliato da “un’apposita commissione”
Ambiente
9 maggio 2021

LO SCANDALO DELLE CONCE DI S.CROCE SULL'ARNO. E LA DEBOLEZZA DEL MOVIMENTO OPERAIO

Umberto Franchi
A S. Croce, hanno trovato un modo ancor più conveniente per fare profitti: anziché attuare la procedura per rendere inerti i fanghi che hanno costi sostanziali ...li seppelliscono sotto l'asfalto
Ambiente
30 aprile 2021

L’uso strumentale di certe parole

Enzo Scandurra
In molti casi, come ad esempio per gli effetti devastanti dei cambiamenti climatici, l’introduzione del concetto di resilienza finisce per significare che non si vuole intervenire sulle cause della “perturbazione” quanto piuttosto sugli effetti di tali cambiamenti, ovvero all’interno dello stesso processo di ristrutturazione capitalistica
Politica Ambiente
29 aprile 2021

La Transizione non ecologica e la cultura grigia

Danilo Selvaggi - Direttore generale della Lipu
Il carattere del Recovery Plan italiano è completamente antropocenico, tutto ispirato alla filosofia della presenza, dell’aumento, del più: più energia, più infrastrutture, più costruzioni. Dobbiamo ancora perforare montagne, cementificare fiumi, gettare grandi distese di metalli sui terreni agricoli e naturali. Produrre, produrre.
Ambiente
26 aprile 2021

Una “rivoluzione verde” molto grigia e piena di buchi (non per Eni e Snam)

Angelo Bonelli
Cosa non va - Trasporto pubblico, energie rinnovabili, ciclo dei rifiuti, acqua e molto altro
Ambiente
20 aprile 2021

Earth Day, ogni giorno

Paolo Cacciari
Il primo Earth Day fu una risposta dell’ambientalismo statunitense a un disastroso inquinamento da petrolio sulle spiagge della California, causato dalla rottura di un oleodotto. Centocinquant’anni dopo ci accorgiamo che la massa globale di plastica in circolazione nel mondo è doppia della massa complessiva di tutti gli animali viventi
Ambiente
22 aprile 2021

Nella «Giornata della Terra» la lezione della pandemia

Raniero La Valle
Serve una «Costituzione che istituisca un demanio planetario con inventario non solo di diritti universali ma di beni comuni, inappropriabili da parte di nessuno
Ambiente
19 aprile 2021

UN SENTIMENTO DI INDIGNAZIONE

Angelo Tartaglia
Il prof. Angelo Tartaglia sta diffondendo questo APPELLO che sarebbe bello potessimo firmare in tanti, firme singole o collettive
Ambiente
19 aprile 2021

LA PROSPETTIVA DELLA EX MANIFATTURA TABACCHI E IL FUTURO DELLA CITTA’ DI LUCCA

Umberto Franchi
L’amministrazione deve fare come fece con gli “Assi Viari”, aprire un vero confronto con tutte le Associazioni, Comitati e popolazione... altrimenti diventa una amministrazione oligarchica che finisce per amministrare contro gli interessi della maggioranza dei cittadini
Ambiente
18 aprile 2021

2011-2021 Dieci anni dal referendum su acqua e nucleare: quella vittoria brucia ancora

Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
29 Aprile ore 18.00 Assemblea nazionale
Ambiente
16 aprile 2021

La cura esiste

Alberto Zoratti
Il 26 aprile non sarà un punto di arrivo, ma una tappa dopo le mobilitazioni di novembre, dicembre e del 10 aprile verso l’ampliamento di una convergenza di movimenti che non si vedeva da anni
Politica Ambiente
15 aprile 2021

Chi decide sull’acqua?

Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
Della prima, essenziale difesa dell’umanità di fronte a ogni epidemia non si è parlato invece proprio per niente. Si pensa, forse, che non sia un problema “nostro”, l’acqua. Magari come non sembrava esserlo, solo un anno fa, il virus “cinese”. Per i tre miliardi di persone del mondo che non dispongono di installazioni sicure per lavarsi bene le mani, quel problema grida invece forte e ogni giorno
Diritti umani Ambiente