Parole al vento…

di Corrado Fois - Liberacittadinanza.it - 10/05/2021
Il capitalismo trova consenso grazie alla sbalorditiva convinzione che il più avido degli uomini possa compiere la più crudele delle azioni per il massimo bene di tutti – John.M.Keynes

Di tanto in tanto capita che l’orologio rotto dia l’orario giusto. Secondo logica almeno due volte al giorno. Questo non cambia la natura dell’orologio e di conseguenza la casualità del giusto .. a meno che non ci si faccia abbindolare da una assoluta, quanto episodica verità.

In queste ultime settimane assistiamo alla celebrazione degli orologi rotti e questo mi spinge a mettere becco nel dibattito animato intorno alle recenti dichiarazioni dell’ amministrazione americana circa la presunta liberalizzazione del brevetto vaccini. Provo a guardare cos’è davvero stato detto usando la circostanza come caso per comprendere meglio il meccanismo che ha inquinato e logorato la sinistra: la estensione oltre ogni limite della tendenza entrista .

Biden offre – nel dichiarato- una futura disponibilità a trovare i modi per superare il brevetto vaccinale. Nessuna dichiarazione potrebbe essere più vaga e dilatoria di questa. Con la stessa logica potrebbe dichiarare .. vedremo quali sono i modi possibili per risanare in futuro le polizie locali dal razzismo e dall’arbitrio . Come si dice , fa figo e non impegna. Dubito totalmente che realizzi quanto detto. Nel caso contrario redigo in stile Biden la seguente dichiarazione : cominceremo a valutare che forse, ma forse .. inizia a delineare in sé, pro futuro, una qualche idea di cosa sia la giustizia sociale.

Vedo molto entusiasmo nei socialdemocratici, quasi come se Biden avesse dichiarato che il governo americano intende approntare una legge limitante della proprietà assoluta ad accumulazione crescente, che è poi la base dell’ enjoy capitalism tipicamente yankee. Un tema questo, la perimetrabilità dell’accumulazione, di assoluta priorità nel settore della sanità dove la privatizzazione, la creazione di grandi trust farmaceutici e la logica del profitto puro nel settore ospedaliero hanno generato mostri e vittime. Ovviamente Biden non ha minimamente sfiorato questo tema spinosissimo. Ha solo detto una cosa tanto giusta quanto a sé stante, in piena coerenza con il suo essere un orologio rotto.

Il vago dichiarato provoca tuttavia un piccolo cataclisma nei titoli azionari delle farmaceutiche. I fondi pensione ed i piccoli risparmiatori, all’odore del pericolo di una perdita di valore, fuggono e vendono le azioni. Gli investitori strutturali del farmaceutico in vece restano ben comodi al loro posto. Come mai? Avremo la risposta nei prossimi tempi .. se vedremo risalire i titoli dei bigpharma ai valori precedenti .. o superiori .. apparirà chiaro a cosa/chi realmente è servita la vaghissima dichiarazione: ad assestare le proprietà che hanno potuto crescere di quota nel possesso di azioni con un investimento ridotto. Ripreso il valore di partenza avranno generato profitti personali, come investitori, e maggiori poteri nel Consiglio di Amministrazione, in quanto proprietari.

Timeo danaos et dona ferentes.

Il consenso automatico e acritico registrato su tutte frasi fatte snocciolate fin qui dall’amministrazione americana è perfettamente coerente con l’attuale debolezza ideologica della sinistra e con la mollezza dei suoi obiettivi. Appena un capitalista od un rappresentante politico dei trust spara alla stampa una dichiarazione venata di buon senso ..c’è pronta adesione. Vedo tanti che già dai primi dichiarati di Biden, ne son divenuti fervidi sostenitori. Comprensibile .. Dopo l’obeso fascista parruccato anche Galeazzo Ciano sembrerebbe un uomo dotato di onesti sentimenti, ma prima di regalare patenti di giusto tra i giusti a chi ha gravi responsabilità nel recente passato, non sarebbe il caso di guardare bene il contesto ed i fatti? Proviamoci, spiluccando tra i molti commenti che la dichiarazione formale ha suscitato, ovunque.

Prima di tutto la condizione di partenza … sarebbe mai fattibile l’eliminazione unilaterale , di fatto un esproprio, della proprietà intellettuale nel quadro della legislazione americana, così com’è ? La risposta è no. Bisognerebbe riformulare la costituzione, riscrivere migliaia di pagine di centinaia di leggi, ridefinire perimetri, scontrarsi con la Corte Suprema spaccando il Paese .. crediamo davvero che l’amministrazione dem sia in grado di assumere una posizione così radicale? ahò, ma de che stamo a parlà, come direbbe la sora Giorgia.

Quindi Biden ha mentito? Neanche questo è vero, perché lui non ha mai detto che lo farà ..ha solo detto che la sua amministrazione sarebbe incline, in un quadro mondiale di riforma del settore e non da sola, a sostenere l’eliminazione della proprietà intellettuale nel caso di estrema necessità sanitaria internazionale , ovvero a rendere collettiva la proprietà del brevetto limitatamente ai soli vaccini Covid. Chiedo scusa … ma quale social thought c’è da festeggiare in una simile vaghezza? Misteri dei socialdemocratici, attuali.

E’ un po’ come se celebrassimo l’onestà dell’evasore fiscale che dichiara.. Signori miei , il giorno che avrò la prova provata che tutti .. ma tutti tutti .. pagano le tasse mi rendo disponibile a valutare la possibilità pro futuro di pagarle pure io. Vabbé..

Per evitare questa egoistica e diseguale gestione dei farmaci curanti e dei vaccini si potrebbero fare , ed in modi rapidi, alcune cose concrete. Basterebbe volerlo, davvero. Poi, risolta l’urgenza vitale si potrebbe discutere di strategie sanitarie globali. Le due questioni hanno tempi e logiche differenti, hanno effetti ben diversi sulla vita nel terzo mondo .

Rispetto alla crisi covid osserviamo prima di tutto i tre punti critici dei paesi deboli : 1) i soldi necessari, 2) le quantità a disposizione per vaccinare una ampissima popolazione 3) l’ organizzazione di questa attività … e proviamo a selezionare – per capire cosa davvero si potrebbe fare- mettendo le fattualità proposte da autorevoli esperti internazionali a confronto con la astratta sortita americana.

  1. I soldi . Osserva Liberation .. il problema vero e cogente è che non esiste un piano di finanziamenti internazionali o di sostegni per le campagne vaccinali nel terzo mondo. Cosa si potrebbe fare subito?? … raccolgo e mescolo alcune considerazioni apparse su diverse testate .. il vaccino Astrazeneca costa mediamente 3 dollari .. in Africa secondo le stime demografiche ci sono 1 miliardo 300 milioni di persone. Parliamo dunque di un investimento prossimo ai 4 miliardi di dollari. Gli Usa spendono 663 miliardi e 255.milioni di dollari solo per la difesa. Basterebbe che gli USA investissero per la difesa della salute di un intero continente lo 0,6% del proprio bilancio per la difesa militare.

 

  1. Le quantità di vaccini . Wall Street Journal considera che il problema non è chi ha o non ha il brevetto ma la capacità produttiva dei vaccini che risulta incredibilmente inferiore al fabbisogno. Cosa si potrebbe fare ? Considerano Times, Le Monde, El Pais …Un piano urgente UE-Russia-Cina- USA per impiantare fabbriche di vaccini in Africa ( in India ci sono già ..ma il Governo liberista non le ha reclutate al volo per proteggere la salute dei Cittadini ) . In proposito ai tempi di realizzazione di queste fabbriche ..Cina ha impiantato e fatto funzionare una diga gigantesca in otto mesi … in quanto tempo si impianterebbero tre fabbriche, una per continente disagiato .. Africa, Sudamerica, estremo oriente.. per produrre vaccini?

 

 

  1. L’organizzazione. Un’inchiesta della CNN rivela come, dappertutto, il problema di organizzare le campagne di vaccinazione sia complesso anche nei paesi evoluti .. come potrebbe essere gestita nel terzo mondo? Annota poi … esistono centinaia di ONG che operano capillarmente nei paesi più critici, si potrebbe utilizzare le loro strutture per organizzare campagne a tappeto con rapidi risultati.

A detta di tutti i citati analisti le urgenze sono chiare quanto sono evidenti e praticabili le soluzioni. Quelle indicate sono di certo più veloci e tempestive che ridiscutere l’impianto costituzionale, i principi fondamentali della proprietà e le logiche del capitalismo occidentale, cosa che richiederebbe la messa in pratica, anche solo parziale, della generica frase di Biden.

Ma si sa.. sparare bubbole e spostare nel campo filosofico morale i problemi concreti permette di fare gran figura con il minimo investimento. Come è stato fino ad oggi e di certo sarà in futuro il dibattito per la riduzione dell’inquinamento. Le improvvise afflizioni morali provocano nei capitalisti un fiorire di meravigliose bubbole pubbliche… tanto poi .. verba volant.

Siamo dunque nel campo delle pure minchiate cosmogoniche. Discorsi da orologio rotto.

In quanto all’aspetto strategico della bubbola di Biden raccogliamo spunti interessanti dalla stampa tedesca ( Cfr. FrankFurther Allgemeine) : … volendo il governo USA potrebbe ridiscutere l’impianto della sanità americana che si fonda sulle assicurazioni private. I tedeschi, gente seria, si domandano inoltre, specie nelle testate di sinistra ..perché Biden invece di discutere della proprietà dei brevetti , atteggiamento che metterebbe in crisi il settore della ricerca scientifica, non tassa duramente i proventi dell’industria farmaceutica? E’ una cosa che potrebbe fare con una semplice legge fiscale e rinvestire gli introiti nello sviluppo della disastrata sanità pubblica. Non è più efficace e tempestivo ? Lo è, ovviamente. Volendo …

In sostanza.. di tutta la sopravvalutata vicenda due cose mi hanno colpito .. la prima riguarda il cinismo evidente in una frase ben detta quanto inconsistente tesa a saziare le afflizioni della cosiddetta sinistra Dem americana, un po’ agitata e delusa. Bontà loro. La seconda riguarda la prontezza con la quale quel che resta della nostra sinistra corre ad applaudire ogni soffietto emesso dalla amministrazione di turno negli States, per il solo fatto che si autodefinisce progressista.. In tutte e due le cose vedo solo il peggio corrente.. quello di applaudirsi l’un l’altro in una giostra resa sempre più ambigua dal traboccare di dichiarazioni e slogan .

Ma è colpa mia, dai !! Ahimé limitato io vedo solo piccoli sciocchi problemi pratici .. ad esempio..

Vorrei sapere dal ministro Speranza .. come stanno pianificando i cicli di vaccinazione per gli immigrati clandestini e per i nostri emarginati mai censiti e per i Rom. Magari capire cosa diamine sta studiando l’Italia per affrontare il tema della vaccinazione in nord Africa e nell’accoglienza dei Migranti. E che accidenti pensa di fare il ministro per le cure di chi contrae il virus da qui fino alla fine della campagna vaccinale.. cioè : abbiamo approntato un sistema organico di cura a casa od in ospedale .. qual è il protocollo giusto? Che ruolo hanno e cosa fanno i medici di base? Chi non ha mezzi come può avere i farmaci o l’ossigeno?..senza strategie e senza risposte operative la logica di prevenzione diventa solo paraculismo. Piacerebbe inoltre sapere .. cosa intende fare il governo per la strategia sanitaria pro futuro. Ad esempio mettiamo piccoli ospedali dappertutto? Istituiamo presidi medici anche per le valli dimenticate dove ogni alluvione ogni anno diventa ennesima strage? Ed ancora .. quando verrà realizzato il centro nazionale di acquisti posto che una siringa in Calabria costa quattro volte quello che si paga a Bolzano?

Le risposte le otterrei di sicuro, in perfetto stile Biden … stiamo prendendo in considerazione l’ipotesi di aprire una verifica sul tema che poni, naturalmente in attesa che ovunque nel mondo si concordi la soluzione unitaria.

Perché questi sono i tempi delle parole al vento sparate con insostenibile leggerezza . Certi, come sono lor signori, che nessuno si alzerebbe a fare domande sgradite in conferenza stampa, e che nessuna forza politica sarebbe pronta a smascherare i bugiardi.

La notte della sinistra vale come il buio della ragione .. genera mostri. Enjoy capitalism ..

 

In appendice tre questioni separate , ma non troppo ..

Primo … Ha ragione Umberto, le morti sul lavoro nell’epoca dei conteggi covid sono sparite dal radar .. ma ci sono, orrende ed ingiuste come sempre. Rivelano la vera faccia dello sfruttamento che le anime belle cercano a tutti i costi di ignorare.. vuoi lavorare? A queste condizioni ..o a casa. Ed in questi mesi disperati dove una sinistra sanitaria ha fatto del lockdown la nuova linea di condotta, il lavoro non si può più nemmeno inventare.. faccio il barista, no faccio lo stagista, no vado ai mercati al mattino a chiedere di scaricare casse. Questa sinistra sanitaria imbottita di coglioni non ha fatto nulla per proteggere chi il lavoro lo spera anche se incerto o come dicono lor signori flessibile ..e neppure di tutelare chi per non perderlo accetta condizioni assurde. Questa gente che si contrabbanda come democratica vive in un complice silenzio interrotto da frasi fatte.

Secondo .. ho letto il saggio ( davvero molto … saggio) del sig. Veltroni sul caso Moro . Inquietante .. non per quello che dice, che è la fiera dell’ovvio e del noto, ma per quello che sottace.

Terzo .. a Roma si ripropone Virginia Raggi .. nulla contro, nulla pro ..è solo l’ennesima amministrazione fallimentare che la città subisce. Conte, che per qualche istante tempo fa mi era sembrato una persona interessante quanto disinteressata, ormai ragiona da segretario di partito soffiando velate minacce al PD reo di non aver appoggiato subito la riconferma. La sua metamorfosi si innesta perfetta nella metamorfosi complessiva del Movimento nato come forza dirompente e divenuto sagrestia. La causa è del tutto evidente: evaporazione morale. La stessa che affligge colui che doveva diventare , del movimento, il Padre Nobile e che poi invece, nella vita e come padre qualunque, ha saputo dire solo qualcosa di ignobile.

Qual è il filo che lega queste opache forme di vita agli orologi rotti di cui parlavamo nel pezzullo?

Appare evidente … ma per indicarlo uso parole non mie, dunque migliori…

Se non è rispettata la giustizia ed onorata la verità cos’è uno Stato se non una banda di ladri .. Cito Sant’Agostino, e non altri, perché l’onorabilità, la serietà, il senso di responsabilità non sono esclusiva o rappresentanza di una idea politica o di una visione del mondo. Sono valori generali, alti , complessivi e dirimenti .. poiché danno senso all’esistenza stessa dell’Essere Umano. Od ,all’opposto, ne decretano l’inutilità.

Questo articolo parla di:

18 maggio 2022
21 maggio 2022
20 maggio 2022

DDL Concorrenza: no ai ricatti di Draghi

Campagna "Fermare il DDL Concorrenza, difendere acqua, beni comuni, diritti e democrazia"
archiviato sotto: ,