Abolire il numero chiuso

di Gemma Macagno - 13/03/2021
Oltre alla morte per Covid 19, c’è anche quella per altre patologie, che se non diagnosticate e trattate non possono che aumentare i danni

Spett. Redazione,

siamo in evidente difficoltà a disporre di medici ed infermieri, ma, ciò nonostante non si è ancora deciso di abolire il numero chiuso. Potremmo avere nuove strutture, ma senza il personale qualificato come pensare che potremmo utilizzarle? Le previsioni sulla durata della pandemia non sono rosee né certe. Dobbiamo far ripartire l’attività ordinaria ospedaliera e di territorio, per non creare ulteriori danni. Oltre alla morte per Covid 19, c’è anche quella per altre patologie, che se non diagnosticate e trattate non possono che aumentare i danni.

La TV di Stato, di cui siamo obbligati a pagare il canone, potrebbe magari impegnarsi a diffondere qualche conoscenza di igiene e profilassi per uno stile di vita più sano e per diminuire l’ignoranza e la conseguente scarsa responsabilità sulla salute individuale e collettiva, senza creare fobie ed allarmismi, né consumismo di prodotti sanitari. E perché no, un po’ di ginnastica, di informatica, di enigmistica…e qualche bel film, invece che ciarpame violento e rozzo?

E se i TG ci informassero sul mondo, anziché usare il tema Covid per lasciarci nell’ignoranza e nella paura?

dr.ssa Gemma Macagno

Questo articolo parla di:

1 aprile 2021
1 aprile 2021

7 Aprile Giornata Mondiale della Salute

Iniziativa dei cittadini europei
7 aprile 2021

PANDEMIA ... ALL'ITALIANA

Maurizio Sbrana
4 marzo 2021
archiviato sotto:

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

I WET MARKET IN CINA E IN INDIA

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE