Lollobrigida: l’uomo è l’unico essere senziente

di Barbara Fois - liberacittadinanza.it - 16/05/2024
Affermazione che evidenzia la politica antianimalista, antiecologista e arretrata del governo della destra

Durante la Conferenza programmatica di Fratelli d'Italia, tenuta a Pescara, intervenendo sul palco, il ministro dell’Agricoltura etc., Lollobrigida, ne ha sparato una delle sue, evidenziando così la linea politica antianimalista del Governo e del partito di sua cognata.
Ma cosa ha detto, in realtà e per intero?: “L’uomo è l’unico essere senziente, non ce ne sono altri. Sono tutti importanti, animai e piante, tutti. Ma l’uomo è una cosa diversa, è l’unico che può avere dati scientifici che permettono all’ecosistema di riequilibrarsi”. Veramente in diversi paese del mondo per riequilibrare il sistema idrogeologico, per esempio, stanno reintroducendo i castori, che forse non hanno dati statistici e scientifici alla mano, ma grazie a loro l’ecosistema delle zone umide trova il modo di riequilibrarsi perfettamente. Le aree umide create dai castori, infatti, oltre a dare asilo a varie specie e ad incrementare la biodiversità, sono in grado di trattenere l’anidride carbonica e di sequestrare i gas serra dall’atmosfera. Per questo in Canada e nell’Europa nordica si sta aumentando il numero degli esemplari di castori presenti. Ma noi – esseri senzienti – li abbiamo uccisi per metterci addosso le loro pellicce. Chapeau!

Negli anni Settanta il Bronx River è stato contaminato da sostanze tossiche, rifiuti ed auto abbandonate gettate nelle sue acque, come riporta il New York Times di quel periodo. Nessun essere vivente presente nel fiume era riuscito a sopravvivere eccetto le ostriche, che sono dei filtri straordinari. Per ripulire il fiume sono state introdotte nelle sue acque migliaia di ostriche ancora neonate e che non finiranno certo sui menu dei ristoranti e nemmeno per estrarne le perle: il loro unico compito è di filtrare le sostanze inquinanti e ricreare l’ecosistema acquatico. Ma siamo noi uomini che abbiamo inquinato il fiume, ci abbiamo buttato dentro veleni e carcasse di elettrodomestici e di auto, noi esseri senzienti che vediamo le ostriche solo come cibo di lusso.
American_Beaver.jpg 

Il fatto è che, ubriachi del nostro potere sulla natura e sugli animali, come consentitoci dalla Bibbia, ce ne siamo approfittati e abbiamo distrutto il nostro bel pianeta. Altro che unici esseri senzienti!
Quella del ministro è una affermazione talmente obsoleta che lascia basiti, perché ormai nessuno può avere il minimo dubbio che almeno i cani, i gatti e tutti gli animali domestici siano creature senzienti! Chiunque abbia avuto un cane o un gatto non può avere dubbi, non c’è nemmeno bisogno di fornire delle prove, o di appellarsi alle basi della moderna neurobiologia. Ma il “super cognato  nazionale” non sembra nemmeno conoscere – cosa assai più grave – la normativa Ue, di cui invece – dato il suo ruolo – dovrebbe essere edotto. Infatti l’articolo 13 del Trattato sul Funzionamento dell’Ue recita che: “l’Unione e gli Stati Membri devono, poiché gli animali sono esseri senzienti, porre attenzione totale alle necessità degli animali”. Non basta: la nuova riformulazione dell’articolo 9 della nostra Costituzione contiene tra l’altro il seguente passaggio: “La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”.
 “ Tutela, ovviamente, che è appositamente distinta da quella di oggetti non senzienti, disciplinate altrimenti dal legislatore, e che è stata elevata a misura di civiltà di rango costituzionale”, scrive Enrico Bucci su Il Foglio:” Decenni di acquisizioni in molti settori diversi delle scienze biologiche hanno già mostrato come animali di molti tipi anche molto diversi da noi, come i vertebrati ma anche molluschi quali i polpi, e per certi versi anche alcuni insetti, sono “senzienti” in ogni significato che si voglia attribuire a questa parola. Significato che va oltre, naturalmente, la mera capacità di intercettare e reagire a stimoli ambientali mediante opportuni sensori – capacità questa presente persino nei virus – e comprende invece la capacità di percepire stimoli, integrarli ed elaborare una risposta complessa a livello centrale, attraverso un sistema nervoso più o meno evoluto, che a tutti gli effetti è indistinguibile dalle sensazioni evocate da stimoli fisici nell’uomo – dolore, piacevolezza, paura, repulsione e così via.”
images(5).jpg

Nel mondo antico nessuno si poneva il problema se gli animali fossero senzienti o meno: lo erano e l’interazione fra il nostro mondo e il loro era palese . Ci sono tante storie che ci dicono di un rapporto affettivo fra umani e animali: Plinio il vecchio nel suo Naturalis Historia racconta del rapporto d’affetto di un ragazzino con un delfino, che lo portava a scuola a Pozzuoli sul dorso e che quando il ragazzino morì di malattia, il delfino si lasciò morire per il dolore. Meno male che non era un essere senziente…
Anche la favolistica greca con Esopo e latina con Fedro, fino a giungere al francese Jean de La Fontaine nel XVII secolo e al nostro contemporaneo Trilussa, hanno scelto di far rappresentare vizi e virtù degli uomini (furbizia, agilità, malvagità, mitezza ecc), dagli animali, sottolineando l’interazione con l’uomo e i vincoli di prossimità e di familiarità.
trilussa.jpg

Il rapporto di amicizia fra umani e delfini è noto, come dicevamo, dalla più remota antichità, e stiamo parlando non di animali domestici, terrestri, da cortile, ma di animali marini, dunque distanti dalla nostra vita quotidiana, ma recentemente ci hanno segnalato rapporti di familiarità e di amicizia fra uomini e mante e addirittura fra uomini e squali. Una manta riconosce un sub che aveva giocato con lei l’anno prima e gli fa capire che ha bisogno del suo aiuto: ha un amo in un occhio. Il sub capisce e l’aiuta. Altro sub, altra storia: uno squalo fa capire a una ragazza sub che ha un grosso amo fra i denti. La ragazza glielo toglie, ma non basta: il giorno dopo lo squalo gli porta un amico mal ridotto da qualche uomo…in appendice vi allego i link. E vi aggiungo anche quello di un filmato della gatta che porta il suo cucciolo malato nel pronto soccorso di un ospedale, in Turchia. E alcuni altri che riguardano i procioni che si mettono in fila per prendere la frutta che un vecchio signore dà loro, ordinati e rispettosi. E il criceto che gioca con l’uomo e fa finta di morire se lui fa finta di sparargli? Tutti i link li metto in coda all’articolo: guardateli e la vostra percezione del mondo animale cambierà, ve lo assicuro. Non sono certo l’unica che ha rivisto il suo rapporto con gli animali: la gente sta cambiando rispetto alla percezione del mondo animale ed ecco perché sempre più persone diventano vegetariane. Io stessa ho smesso ormai da tempo di mangiare vitelli, agnelli, porcetti e conigli e adesso comincio ad avere dubbi etici anche sui polpi, sui pesci… ma stanno cambiando anche le leggi che proteggono gli animali e puniscono quelle bestie umane che li picchiano e li torturano: l'articolo 544-ter  del Codice Penale riguarda il Maltrattamento di animali e punisce con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro, chiunque per crudeltà o senza necessità cagiona una lesione ad un animale o lo sottopone a sevizie, o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue capacità.
Il codice penale stabilisce anche che chi uccide un animale verrà punito con una reclusione che va da 4 mesi a due anni. La legge specifica che l'uccisione di un animale viene punita solamente quando viene provocata senza necessità oppure per pura crudeltà. Infatti la crudeltà verso gli animali viene riconosciuta come un forte predittore di altri crimini contro le persone e si manifesta già in giovane età. Bambini e adolescenti che compiono violenze sugli animali hanno una maggiore probabilità di avere da adulti comportamenti pericolosi e criminali. Si parla di aggressioni fisiche, come bastonate, percosse di qualsiasi tipo o calci, sevizie e comportamenti crudeli che consistono ad esempio nella scelta di privare l’animale di cibo, farlo vivere in un ambiente angusto e sporco, sottoporlo a delle fatiche che non è in grado di sopportare.

asino-caduto-1.jpgcrudeltà.jpg

Ma chi sono le bestie?

Per quanto il ministro Lollobrigida non abbia il problema dell’Ecclesiaste (o Qoelet) “Più intelligente e sapiente sarai e più soffrirai”, pure sembra davvero impossibile che ignori che gli animali sono creature senzienti e dato che ogni paese civile ormai lo ammetta e lo inserisca in una nuova legislazione a protezione e tutela di tutti gli animali non solo domestici. Per questo mi sono fatta l’idea che lui si riferisca forse all’anima. Roba vecchia, anche per la Chiesa. Del resto ci fu qualcuno nel passato che ebbe dei dubbi sul fatto che anche le donne avessero un’anima e questo perché nella Genesi mentre Dio soffia l’anima nelle narici di Adamo, Eva viene fuori da una sua costola e niente “sniffata”… E c’è pure di peggio sulla storia dell’anima: i Crociati della I Crociata, quelli del campo più povero (ricordate il Brancaleone di Monicelli? Beh, c’è andato vicino) e che morivano di fame, arrivarono a mangiarsi qualche musulmano perché tanto “non avevano l’anima”.
Ma oggi perfino i cani possono entrare in chiesa…Povero Lollobrigida, che non ne azzecca mai una… adesso anche quella figuraccia sulla siccità che “per fortuna”  è un fenomeno che riguarda il sud e soprattutto la Sicilia… mi fa venire in mente quella canzoncina degli anni ’30 “Ma Pippo Pippo non lo sa che quando passa ride tutta la città…”
Schermata-2020-01-15-alle-14.37.31-768x531.pngemozioni-cani-gatti-1024x683.jpganimali-in-condominio-regole-e-leggi-attuali-in-vigore-1150x680.jpg

E dunque chi sono le bestie: quei poveri cani abbandonati per strada alla fine del lockdown, presi solo per poter andare a passeggio, o i loro lerci padroni? La trumpiana Kristi Noem che ha scritto come ha sparato al suo cane perché non era addestrabile alla caccia, o Cricket il suo povero cucciolo di 14 mesi che giocava con i fagiani invece di aggredirli? I leghisti che sostengono le armi e la caccia, o quei poveri animali che non possono certo difendersi dai fucili? Domande troppo facili, per cui viene da chiedersi: ma tutti gli uomini sono esseri senzienti? È sicuro Lollobrigida?

41502751_1862827930466687_7400464693820653568_n.png

Barbara Fois
 
https://www.youtube.com/watch?v=GuoAEMmaufw
https://www.ilfoglio.it/scienza/2024/04/30/news/-l-uomo-e-l-unico-essere-senziente-perche-l-ennesima-trovata-del-ministro-lollobrigida-e-una-fake-news-6500412/
https://www.la7.it/intanto/video/la-gaffe-di-lollobrigida-per-fortuna-la-siccita-ha-colpito-il-sud-e-in-particolare-la-sicilia-10-05-2024-541566
https://www.ilfoglio.it/politica/2024/05/10/video/lollo-gaffe-per-fortuna-quest-anno-la-siccita-ha-colpito-il-sud-e-la-sicilia--6532117/

link sulla capacità senziente degli animali

https://www.lastampa.it/la-zampa/2020/05/04/news/mamma_gatta_porta_il_suo_cucciolo_malato_in_ospedale_medici_e_infermieri_l_aiutano-367879726/
https://www.youtube.com/watch?v=V5cVHMVrMVI il criceto che fa finta di morire
https://www.liberoquotidiano.it/video/general/21109488/il-criceto-da-oscar-che-finge-di-morire.html sempre il criceto attore
https://www.liberoquotidiano.it/video/general/21109488/il-criceto-da-oscar-che-finge-di-morire.html altro filmato del criceto
https://www.youtube.com/watch?si=gc2F3KFd_RCCtUQC&v=G8LmxwOgBhA&feature=youtu.be
 sub dentista degli squali
https://www.youtube.com/watch?v=Ln6MI86d2Uw  mucche e cantante

cose da supercazzola:
godetevi questo filmatino di Makkox sul cognato
https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=2J79nNiIXSA
e queste vignette di Cabras
https://www.fabiosalamida.it/2023/05/30/francesco-lollobrigida-fumetto-antonio-cabras-giorgia-meloni/

Questo articolo parla di:

13 giugno 2024
15 giugno 2024

Dopo di lui il diluvio

Barbara Fois
15 maggio 2024

Chi era Berlusconi ?

Umberto Franchi
archiviato sotto: ,