IL LA RUSSA PENSIERO: UN PAESE "MILITARIZZATO"

di Claudio Gandolfi, Bologna - clgand@libero.it - 07/09/2008
Leggo a pag. 6 dell’Unità di oggi che dopo le strade delle nostre città e le migliaia di cantieri diffusi in tutta la penisola, ora il ministro La Russa vuole “militarizzare” anche le scuole in occasione del 4 novembre, festa anche delle forze armate, inviando ufficiali a tenere lezioni.

Non entro nel merito dello scopo pedagogico che fatico a vedere e comprendere, mi aspetto solamente per coerenza istituzionale che la stessa attenzione venga rivolta da questo governo anche ad altre feste ugualmente importanti. Spero che si faccia altrettanto per il 25 aprile Festa della Liberazione, mandando nelle scuole i Partigiani a parlare con i nostri ragazzi ( che spesso ignorano per colpe non loro) per ricordare ad un Paese dalla memoria storica corta che la nostra è una Repubblica nata dalla guerra di liberazione che ripudia il fascismo in ogni sua forma tenti di ripresentarsi...; e per il 1° Maggio Festa del Lavoro spero che si mandino lavoratori e lavoratrici nelle scuole a parlare della dignità del lavoro ed a ricordare che la nostra è una “Repubblica fondata sul lavoro” dove ogni giorno 4 persone muoiono di lavoro...

Forse chiedo troppo ma sarebbe anche un modo per sgravare il nostro esercito da un eccesso di impegni a cui è stato ultimamente chiamato.

Questo articolo parla di:

7 aprile 2022
12 maggio 2022

Il mio piccolo calvario

Claudio Lazzaro
9 aprile 2022

Il giorno della vergogna

La Presidenza del CDC
15 aprile 2022
archiviato sotto: