Allarme urgente per Marwan Barghouti, vittima dell’oppressione nelle carceri israeliane

di Comitato per la liberazione di Marwan Barghouti e degli altri prigionieri politici - assopacepalestina.org - 19/03/2024
Gli attacchi contro i prigionieri palestinesi sono parte integrante dell’assalto di Israele contro l’intero popolo palestinese, in particolare nella Striscia di Gaza

Nell’ambito della politica di punizione collettiva esercitata da Israele contro il popolo palestinese, i servizi carcerari israeliani hanno avviato una serie di misure che comportano trattamenti disumani e degradanti, repressione, tortura e persino casi di esecuzione sommaria contro i prigionieri politici, il tutto eseguito nella più completa impunità.

 Dal 7 ottobre, Marwan ha subito attacchi aggressivi, punizioni arbitrarie e trasferimenti tra diverse prigioni. Le autorità carcerarie israeliane lo hanno sottoposto a trattamenti disumani, tra cui la reclusione in isolamento, tutti documentati. A metà dicembre, Marwan è stato trasferito illegalmente in isolamento; durante il trasferimento, il direttore del carcere di Ofer gli ha ordinato di inginocchiarsi e lo ha aggredito fisicamente quando si è rifiutato, procurandogli la slogatura di una spalla, senza che gli venisse fornita alcuna cura medica.

Marwan è stato anche insultato e aggredito da detenuti israeliani, aggressione resa possibile dalle autorità carcerarie israeliane. Da allora e negli ultimi giorni, è stato aggredito fisicamente due volte all’interno della sua cella dalle guardie carcerarie, prima il 6 marzo e poi il 12 marzo. È stato picchiato e i testimoni hanno riferito che il suo volto era insanguinato in seguito all’aggressione.

Gli attacchi contro i prigionieri palestinesi sono parte integrante dell’assalto di Israele contro l’intero popolo palestinese, in particolare nella Striscia di Gaza.

Almeno 12 prigionieri sono morti a causa di maltrattamenti e torture solo negli ultimi 6 mesi. Il destino di molti altri prigionieri rimane sconosciuto.

Le ripetute aggressioni contro Marwan lo prendono di mira per ciò che rappresenta per il popolo e la causa palestinese e, nelle condizioni attuali, possono essere descritte solo come un’imminente e grave minaccia alla sua vita.

Comitato per la liberazione di Marwan Barghouti e degli altri prigionieri politici

Questo articolo parla di:

5 maggio 2024

Gaza oggi: e ieri?

Elio Rindone
13 maggio 2024
2 maggio 2024
archiviato sotto: ,