71 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento








Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
«L’Inps sbaglia: aumentano gli assunti. Aiuto Di Maio a fare una cosa di sinistra»
Intervista a Piergiovanni Alleva. La «manina» è in tutti gli uffici dei ministeri pieni di gente messa dal Pd e abituata a far da lacchè a Confindustria. Sono andati in bestia per una semplice norma di buon senso". "Ero per mettere la causale da subito ma Tridico ha trovato il compromesso sui 12 mesi sotto la spinta della Lega. Anche così è una norma che inverte la tendenza ridando diritti"
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Fiat di Pomigliano. Trattati come cani, obbligo di fedeltà al padrone
L'iniziativa. Uno spettacolo-convegno a sostegno degli operai licenziati
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Ilva: come risolvere la questione nel migliore dei modi
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Lavoro e (decreto) dignità
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
La mano padronale del tandem Draghi-Bonomi
Dai licenziamenti brutali all’attacco del reddito di cittadinanza, alla riforma della giustizia, le destre sociali e di governo mettono in campo le politiche padronali
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
CESARE ROMITI E LA LOTTA ALLA FIAT DEL 1980
Ma ora che è morto, credo che una considerazione in positivo possa essere fatta anche su Cesare Romiti, questa: lui anche se reazionario era comunque uno che faceva l’imprenditore e non avrebbe mai permesso che la sede legale della FIAT fosse portata in Olanda e quella Fiscale a Londra...
Si trova in ARTICOLI / Politica
Sblocco dei licenziamenti, nessun miracolo e i veri vincitori
Ma bilancia non è a favore delle organizzazioni dei lavoratori. E la «raccomandazione» è paragonabile alla «moral suasion» dagli esiti sempre insoddisfacenti
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Convegno sul lavoro a termine nell'Unione Europea: confronto tra Italia e Spagna - 22 e 23 gennaio 2009
E' tornato a prevalere il principio per cui dopo tutto il lavoro non è altro che una merce. Operai e impiegati si trovano sotto costante ricatto occupazionale, ridotti a cittadini senza ruolo e senza personalità; il precariato che non offre ai giovani alcuna speranza di un futuro, la dignità viene assegnata all'individuo sulla base del censo e della professione. Insomma un ritorno al passato
Si trova in Articoli Old
1 MAGGIO 2009
342 BUONE RAGIONI PER DIRE NO ALLE MORTI SUL LAVORO …
Si trova in Articoli Old
Riflessioni sul 1° maggio
Pubblichiamo i contributi di due nostri lettori
Si trova in Articoli Old