COMMEMORAZIONE DEL 79ESIMO ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO DELLE FOSSE ARDEATINE

di Lino D'Antonio - liberacittadinanza.it - 26/03/2023
Mattarella alla commemorazione del 79esimo anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine. Accanto a lui Ignazio La Russa e Lorenzo Fontana

Roma: Mattarella alla commemorazione del 79esimo anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine. Accanto a lui Ignazio La Russa, presidente del Senato, uno che si è dichiarato “NON ANTIFASCISTA”. C’è da chiedersi, al sommo dell’indignazione, se uno così può essere la seconda carica dello Stato di una Repubblica democratica, nata dalla lotta antifascista contro l’unico regime dittatoriale che ha avuto il nostro paese. Un oltraggio da parte di La Russa a tutta l’Italia democratica e alla Costituzione antifascista, su cui ha giurato da spergiuro.

Nello specifico, nella commemorazione dei martiri dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, fatto dai nazisti su segnalazione dei fascisti, progenitori ideali di La Russa, un oltraggio in più ed una deprecabile finzione, che lede la dignità delle istituzioni. E pensare che una parte dell’opposizione ha votato per l’elezione di costui, dando prova di grande miseria politica e etica, preferendo al rispetto e alla verità, le solite alchimie di palazzo.

Per non parlare dell'altro personaggio, che compare nella foto, accanto a Mattarella, Lorenzo Fontana presidente della Camera e leghista Nord di stretta osservanza e conservatore ad oltranza. Povera Italia in simili mani.

Lino D’Antonio     Napoli

Questo articolo parla di:

14 aprile 2024

Libro e Moschetto

Domenico Gallo
18 giugno 2024
24 aprile 2024
archiviato sotto: