Terribili violenze sui maiali in allevamenti di prosciutto DOP

di Brenda - essereanimali.org - 26/01/2021
Le nostre immagini al tg1 viste da oltre 6 milioni di persone

ACTION CENTER

Terribili violenze sui maiali in allevamenti di prosciutto DOP

Le nostre immagini al tg1 viste da oltre 6 milioni di persone

Ciao ,
domenica in prima serata il Tg1 ha dedicato un servizio alla nostra ultima indagine: un nostro investigatore sotto copertura ha filmato gravi violenze in due allevamenti di maiali del circuito DOP in Lombardia e Veneto.

E non è certo la prima volta. Sono dieci anni che monitoriamo e filmiamo allevamenti di maiali in Italia e possiamo dire che la violenza non è un'eccezione, ma la norma. Anche dietro i grandi marchi e le cosiddette eccellenze.

Queste immagini ora non solo fanno parte di una corposa azione legale che porteremo avanti con determinazione, ma stanno ancora una volta aprendo le porte degli allevamenti al grande pubblico!

Grazie a questo servizio 6,3 milioni di persone hanno visto questa realtà. In seguito siamo stati contattati e seguiti sui social da migliaia di persone, interessate a conoscere la realtà degli allevamenti e scoprire come aiutare gli animali.

L'indagine in due allevamenti

Gli allevamenti si trovano in provincia di Verona e Pavia e i maiali allevati risultano essere destinati alla produzione DOP, come Prosciutto di Parma e Prosciutto San Daniele.

Nell’allevamento in provincia di Verona sono stati documentati ripetuti comportamenti cruenti degli operatori durante la movimentazione degli animali, colpiti in più occasioni sul muso con spranghe di ferro, inseguiti, afferrati per le orecchie, trascinati per metri sul cemento e infine gettati a terra.

Nell’allevamento in provincia di Pavia, l’investigatore di Essere Animali ha filmato le brutali operazioni di carico dei maiali verso il macello.

Oltre ai comportamenti degli operatori, che prontamente abbiamo denunciato, le immagini mostrano anche diverse problematiche del sistema intensivo di allevamento che si ripercuotono direttamente sugli animali.

Per contrastare i comportamenti crudeli degli operatori, documentati più volte con le nostre indagini, e le numerose problematiche degli allevamenti è assolutamente necessario abbandonare il sistema di produzione intensiva. 

Abbiamo lanciato una petizione per la riforma delle leggi a protezione degli animali, ma è necessario intervenire anche sulle nostre abitudini quotidiane, scegliendo un'alimentazione senza crudeltà e a base vegetale.

ENTRA IN AZIONE

Adesso tocca a te , abbiamo bisogno dell'aiuto di tutte e tutti per diffondere queste immagini e far firmare la petizione.

➡️ ECCO COSA PUOI FARE:


1️⃣ Condividi il post nelle tue storie su INSTAGRAM
2️⃣ Condividi il post su FACEBOOK
3️⃣ Invia un messaggio su Whatsapp ai tuoi contatti, ti basterà cliccare QUI

Grazie per esserci!

Agiamo insieme per aiutare gli animali Visualizza sul web

Questo articolo parla di:

archiviato sotto:

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

I WET MARKET IN CINA E IN INDIA

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE