71 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento








Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Cassa integrazione o licenziamenti. Confindustria a cavallo
Già la proroga al 28 agosto era indigesta ai lavoratori e al sindacato che su questo si gioca un bel pezzo di credibilità, dopo l’endorsement, al buio, al governo
Si trova in ARTICOLI / Economia
HANNO UCCISO LUANA, IN UNA AZIENDA TESSILE A PRATO
MA FINO A QUANDO I LAVORATORI SOPPORTERANNO ?
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Il lavoro dopo il Covid: arretramenti e nuove potenzialità
Le vicende di queste settimane, ove la scelta era obbligata, ha fatto scoprire le convenienze dello smart working, soprattutto dal punto di vista padronale, anche ove il padrone è lo Stato
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Il 39,4 % dei giovani non ha lavoro
Si trova in Posta dei lettori
Aumentano le morti, la precarietà, l'umiliazione dei lavoratori
Si trova in Posta dei lettori
LETTERA AL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
LA CONFINDUSTRIA ED IL SINDACATO DOPO LA PANDEMIA
Occorre il coraggio delle scelte per una svolta che deve maturare anche culturalmente nei quadri intermedi della CGIL e che deve investire tutto il sindacato, non solo al vertice ma anche i quadri intermedi e quelli periferici
Si trova in ARTICOLI / Economia
GLI INFORTUNI DA COVID SUL LAVORO
L'art. 32 della Costituzione stabilisce che la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività garantendo cure gratuite agli indigenti
Si trova in ARTICOLI / Costituzione
'Il lavoro rende liberi' dicono i nemici del reddito di cittadinanza
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
IL RUOLO DEI SALARIATI NELLA COSTRUZIONE DI UNA POSSIBILE ALTERNATVA AL SISTEMA CAPITALISTA E NELLA RINASCITA DELLA SINISTRA DI CLASSE
Oggi in Italia e nel Mondo prevalgono gli interessi di un numero ristretto di capitalisti e speculatori finanziari, rispetto a quelli delle fasce sociali subordinate. Anche i 209 miliardi del Recovery Plan , se manca un movimento di lotta su un progetto alternativo, seguiranno la stessa strada... senza alcun progetto di cambiamento, ma riconfermando in peggio il modello di sviluppo... quello che c’era prima
Si trova in ARTICOLI / Lavoro