225 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento








Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Via un problema ne restano mille
L’istituto del referendum, da sempre un fondamentale strumento di democrazia, rischia di vacillare
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia
Referendum Lega-Radicali: un flop memorabile!
La realtà che emerge dalle urne del 12 giugno, con l’affluenza che si è fermata al 20%, dimostra, ancora una volta, che il popolo italiano si ribella all’uso strumentale del referendum. Questo non è il tramonto dell’istituto del referendum ma è la sconfitta di una politica che, nel tempo e ripetutamente, ha cercato di impugnare a contrario lo strumento della democrazia diretta
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia
Referendum sulla giustizia, cosa tace e nasconde chi chiede il "Sì"
Al di là dell'incomprensibilità dei testi dei cinque quesiti, sui quali si vota domenica 12 giugno, serve il disvelamento di ciò che non viene detto o è contraddittorio
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia
Referendum: considerazioni conclusive
La campagna per l’approvazione dei referendum è rimasta prigioniera dei suoi stessi miti, a cominciare da quello che, attraverso questa trama di quesiti, si attuerebbe una riforma della giustizia rendendola più giusta. Peccato che non sia stata fornita nessuna spiegazione logica
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia
Mohamed Mahmoud Abdulaziz e l’infinito genocidio made in Italy
Mohamed, allora è un altro di quei nomi che la gran parte dei media del nostro Paese, tutti eroicamente impegnati nella retorica occidentale del conflitto russo-ucraino, snobbano (con pochissime eccezioni). Un altro di quei nomi che la storia scriverà dentro il memoriale di questo infinito genocidio made in Italy
Si trova in ARTICOLI / Giustizia-Legalità
Parma ha la memoria corta
l’intero mercato immobiliare, artatamente gonfiato con opere speculative affidate ai privati e in larga parte finanziate con danaro pubblico, o favorite dall’intervento pubblico, è stato il volano di una valorizzazione speculativa, nel cui gorgo sono state coinvolte banche, lobby affaristiche, costruttori (vedi SPIP)
Si trova in ARTICOLI / Politica
Il sonno del diritto genera mostri
L’elenco dei comportamenti israeliani nefasti sarebbe lunghissimo e le condanne sul piano formale non bastano. Lasciano da sempre indifferente la volontà politica che determina l’oppressione e il complice silenzio dei sostenitori che l’accompagna
Si trova in ARTICOLI / Giustizia-Legalità
Tutti gli inganni dei referendum
Il quesito sul decreto Severino serve alla classe politica per sfuggire al controllo di legalità. Quello sulla custodia cautelare smantella il contrasto alle attività criminali in corso
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia
Un quesito inutile e quattro dannosi
Avvocati che controllano giudici, condannati liberi di ascendere a cariche legislative e di governo, criminali senza manette, norma “anti-correntismo” che non serve a un bel niente
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia
Referendum Giustizia, perché spero che i quesiti siano bocciati
Come per i referendum abrogativi, anche in questo caso si prevede il raggiungimento del quorum di validità (devono partecipare al voto la maggioranza più uno degli aventi diritto). E non sarebbe irragionevole sperare che il quorum non venisse raggiunto.
Si trova in ARTICOLI / NO-Referendum-Giustizia