59 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento








Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
E' L'ORA DI DIRE BASTA !
GOVERNO - PADRONI - CRUMIRI - ASSASSINI ...
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Alfiero Grandi. Ex Ilva, reagire con un progetto che coniughi sviluppo e salute
Un acciaio di alta qualità può essere conveniente sul mercato nazionale come dimostrano casi di aziende estere, a condizione che la scelta di tutelare salute e ambiente sia fatta oggi, non rinviata futuro perché il patto avanti così e solo promesse per il futuro non regge più
Si trova in ARTICOLI / Ambiente
Cassa integrazione o licenziamenti. Confindustria a cavallo
Già la proroga al 28 agosto era indigesta ai lavoratori e al sindacato che su questo si gioca un bel pezzo di credibilità, dopo l’endorsement, al buio, al governo
Si trova in ARTICOLI / Economia
L’ORGANIZZAZIONE CAPITALISTA DEL LAVORO UCCIDE GLI OPERAI
Credo che sia necessario sviluppare in tutti i luoghi di lavoro una vertenza per il governo dell’organizzazione del lavoro che deve coinvolgere non solo le RLS , ma anche le RSU e le Organizzazioni Territoriali di Categoria e Confederali
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Infortuni e morti sul lavoro:perché aumentano?
Dopo le ultime vicende luttuose siamo costretti a parlare ancora di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Mentre aumentano infortuni e malattie professionali andrebbe ridiscusso il ruolo dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza ormai privo di reale forza
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Fermare le morti sul lavoro
IERI LUANA, OGGI CRISTIANI SONO MORTI SUL LAVORO, MA GLI INFORTUNI SONO IN CONTINUO IN AUMENTO. QUALI I MOTIVI? CHE COSA FARE?
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
HANNO UCCISO LUANA, IN UNA AZIENDA TESSILE A PRATO
MA FINO A QUANDO I LAVORATORI SOPPORTERANNO ?
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
Primo maggio, festa del lavoro
L’Italia è una repubblica fondata sul ristoro
Si trova in BLOG / Blog Barbara Fois
1° maggio 2021: la solitudine dei lavoratori
Non è facile pensare a cambiamenti immediati o prossimi. Ma se gli antenati dei lavoratori attuali o dei loro rappresentanti sindacali e politici avessero ragionato in modo passivo la stessa giornata lavorativa di otto ore sarebbe oggi un miraggio e saremmo ancora alle 62 ore settimanali degli albori della società industriale
Si trova in ARTICOLI / Lavoro
SCHIAVITÙ E SINDACATO
La storia è con i giovani Compagni Lavoratori e niente li fermerà se sapranno stringere i denti ora, e andare avanti
Si trova in BLOG / Blog Rosario Patanè